Settore Giovanile di Ambri Piotta e Svago/Nails Word

Buongiorno Visitatore se ancora non sei Registrato che aspetti fallo ora e Tifiamo FORZA AMBRI

Ricordati di Presentarti e fatti conoscere aiuta a far crescere questo luogo di Tifosi e Simpatizzanti



Vi aspettiamo Numerosi Gli Admin Mirna e Ale
Settore Giovanile di Ambri Piotta e Svago/Nails Word

Spazio Personale di mio figlio Ale e dedicato agli amanti di Hockey e allo Svago


    AMBRÌ 3-4 BERNA (0-2 1-2 2-0)

    Condividere
    avatar
    Mirna
    Webmaster
    Webmaster

    Femminile
    Numero di messaggi : 311
    Età : 49
    Località : Piotta
    Occupazione/Hobby : Casalinga - Mamma a Tempo Pieno
    Data d'iscrizione : 19.01.09

    AMBRÌ 3-4 BERNA (0-2 1-2 2-0)

    Messaggio Da Mirna il Mer 11 Feb 2009, 10:07



    Reti:
    0’39’’ Rüthemann (Bärtschi) 0-1, 8’07’’ Rüthemann (Josi) 0-2, 21’41’’
    Froidevaux (Rüthemann, Leuenber­ger) 0-3, 34’24’’ Demuth (Duca) 1-3,
    39’57’’ Roche (Pascal Berger/esp. Ge­linas) 1-4, 41’07’’ Naumenko
    (We­strum, Sciaroni/esp. Carney) 2-4, 45’15’’ Duca (esp. Gelinas) 3-4
    Ambrì Piotta: Krizan; Naumenko, Stephan; Bundi,
    Gautschi; Kutlak, Marghitola; Walker, Westrum, Sciaro­ni; Duca,
    Stirnimann, Demuth; Muro­vic, Bianchi, Micheli; Christen,
    Schö­nenberger, Zanetti Berna: Bührer; Roche, Rytz; Jobin, Josi;
    Leuenberger, Carney; Gelinas, Dubé, Gamache; Bärtschi, Froide­vaux,
    Rüthemann; Pascal Berger, Da­niel Meier, Reichert; Alain Berger
    Arbitri: Kämpfer; Kohler, Müller
    Note: 2’456 spettatori. Penalità: 4 x 2’ contro l’Ambrì; 7 x 2’ contro il Berna.
    Tiri: 24-31 (4-17, 13-7, 7-7). Ambrì senza Bäumle,
    Celio, Mattioli, Wahlberg (infortunati) e Horak (ammalato); Ber­na
    privo di Gerber, Furrer, Châtelain, Trevor Meier (infortunati), Ziegler
    (lut­to in famiglia), Plüss (ammalato), Abid e Bordeleau
    (soprannumero). Dal 30’02’’ Ambrì senza Bundi (infortunio a un
    ginocchio). Al 37’20’’ palo colpito da Pascal Berger. Premiati quali
    mi­gliori in pista Krizan e Rüthemann.
    di Christian Solari
    Ambrì – Nella vita non si deve mai dare nulla per sconta­to. Nemmeno
    in una partita di hockey. Poco conta se da una parte ci sono i secondi
    della classe e dall’altra i penultimi. E poco importa se i primi
    vinco­no 4-1 dopo due tempi: qualcosa si può sempre tentare di
    rime­diare. Così l’Ambrì di Cada pro­va a rimettere in discussione la
    sfida con il Berna. E per poco non ci riesce davvero. Dopo il 3­4 “alla
    Sidney Crosby” firmato da Paolo Duca, ai leventinesi re­stano infatti
    ancora 14 minuti buoni per provare a raggiunge­re un pareggio che, solo
    a metà partita (quando i padroni di casa sono ancora sotto 3-0), più
    che di una di vera impresa ha il sapore di una pia illusione.
    Con il passare dei minuti, il Berna dà però l’impressione di averne
    piene le scatole di conti­nuare a sudare. Infatti, per un tempo buono –
    il primo – la squadra di Van Boxmer mette in scena un monologo che
    con­vince anche i più perplessi. Grinta, idee, velocità e,
    soprat­tutto, voglia di giocare: un vero e proprio show quello bernese,
    con i biancoblù che a un certo punto non sanno più nemmeno da che parte
    voltarsi. La curva grida « vogliamo cinque leoni», ma in verità c’è ben
    poco da fare. Con il povero Krizan co­stretto a moltiplicare i
    miraco­li, non resta che aspettare che passi l’uragano. Dopo il terzo
    gol – splendido assolo di Froide­vaux all’inizio del terzo centra­le –
    la tempesta alla fine si pla­ca. C’è finalmente spazio anche per
    l’Ambrì, che comincia a metter fuori il muso dalla porta.
    Improvvisamente, benefi­ciando di maggiori spazi, la for­mazione di
    Cada dimostra di poter combinare qualcosa. A suonare la carica è
    Naumenko (staffilata in powerplay al 42’), imitato quattro minuti dopo
    da Paolo Duca. Pur non essendo più così lucido come nel perio­do
    iniziale, il Berna riesce però a controllare la situazione. Con l’Ambrì
    che, per colpa di un ag­gancio del rientrante Murovic a due minuti e
    mezzo dal ter­mine, vede sfumare l’assalto fi­nale.
    Già costretto a far i conti con diverse assenze, l’Ambrì
    ri­schia di dover rinunciare an­che a Ralph Bundi. Vittima di una botta
    al ginocchio esatta­mente a metà partita, il difenso­re numero 4 oggi
    verrà sottopo­sto ad accertamenti. Si parla di una possibile lesione ai
    lega­menti: se ciò venisse conferma­to dalla risonanza magnetica, il
    suo finale di stagione sarebbe a rischio.

      Argomenti simili

      -

      La data/ora di oggi è Lun 20 Nov 2017, 07:56