Settore Giovanile di Ambri Piotta e Svago/Nails Word

Buongiorno Visitatore se ancora non sei Registrato che aspetti fallo ora e Tifiamo FORZA AMBRI

Ricordati di Presentarti e fatti conoscere aiuta a far crescere questo luogo di Tifosi e Simpatizzanti



Vi aspettiamo Numerosi Gli Admin Mirna e Ale
Settore Giovanile di Ambri Piotta e Svago/Nails Word

Spazio Personale di mio figlio Ale e dedicato agli amanti di Hockey e allo Svago


    Qui "DNA": il punto dopo la 45.esima giornata

    Condividere
    avatar
    Mirna
    Webmaster
    Webmaster

    Femminile
    Numero di messaggi : 311
    Età : 49
    Località : Piotta
    Occupazione/Hobby : Casalinga - Mamma a Tempo Pieno
    Data d'iscrizione : 19.01.09

    Qui "DNA": il punto dopo la 45.esima giornata

    Messaggio Da Mirna il Lun 02 Feb 2009, 15:14

    Sono già sei le squadre già qualificate per i play-offs dopo la
    disputa della 45.esima giornata che alle già ammesse Kloten, Zurigo,
    Davos, Berna e Lugano ha aggiunto il Ginevra Servette.




    Si allunga la lista delle squadre ormai
    matematicamente qualificate per i playoff, il torneo che consegnerà il
    titolo svizzero 2009. Al termine della 45.ma giornata, dopo Kloten,
    Zurigo, Davos, Berna e Lugano, anche il Ginevra di McSorley è entrato
    nel lotto. A completarlo mancano solo due squadre: a cinque giornate
    dal termine della stagione regolare, la più attrezzata sembrerebbe
    essere il Friborgo Gottéron che, nonostante la sconfitta casalinga
    subita al supplementare contro il Berna, mantengono otto punti di
    vantaggio sullo Zugo, nono, battuto sabato 2-3 ai rigori dal Langnau.
    Partito
    a razzo, visto che dopo 11’ conduceva già per 4-0, il Ginevra ha però
    finito per subire il ritorno del Rapperswil. I sangallesi sono
    rientrati in partita grazie alla doppietta di Norgren e alla rete di
    Friedli. Il finlandese Salmelainen ha però tolto le castagne dal fuoco,
    realizzando la rete decisiva per i ginevrini al 57’. Gli uomini di
    McSorley, che la vigilia avevano deluso i propri tifosi perdendo in
    casa dal Langnau, pur giocando male tallonano comunque tallonano in
    classifica il Lugano, che mantiene un solo punto di vantaggio. Una
    tripletta di Thibaut Monnet ha costretto il Bienne a subire la settima
    sconfitta consecutiva. Per i bernesi, che esce dalla fine di settimana
    quale fanalino di coda, la fase finale della stagione regolare si
    annuncia assai difficile, nonostante l’arrivo del canadese Banham, il
    quale ha esordito proprio contro i Lions.
    A 42 anni, Todd Elik è
    tornato nell’Emmental ed ha consegnato la vittoria del Langnau sullo
    Zugo, realizzando l’unico rigore della serie. La sconfitta rischia di
    costare cara allo Zugo, che conta sempre cinque e otto punti di ritardo
    su Langnau e Friborgo. Anche se in cartellone ci sarà prossimamente lo
    scontro diretto contro il Langnau, per gli uomini di Shedden
    l’obiettivo playoff si fa arduo.

    Le ticinesi
    Il solido leader Kloten ha lasciato un punto in Leventina, battendo un coriaceo Ambrì Piotta solo
    al supplementare, con una rete di Liniger dopo soli 53’’. La nota
    positiva del weekend è che i biancoblù hanno finalmente abbandonato la
    scomoda poltrona di ultima della classe. Anche se la situazione rimane
    critica e molto fragile, i leventinesi ora “vedono” il Rapperswil,
    ormai in perdita di velocità. La ghiotta opportunità per il sorpasso si
    potrebbe presentare settimana prossima, quando alla Valascia arriverà
    il Berna, mentre i sangallesi saranno ospiti dello Zurigo. Il compito
    risulta invero difficile, per gli uomini di Cada, ma sognare è lecito.
    Il Lugano,
    dal canto suo, perdendo un punto qua e un punto là, sente il fiato del
    Ginevra sul collo e si potrebbe giocare la quinta posizione, che era
    solida non più di tre settimane fa. Dopo la sudata vittoria al
    supplementare alla PostFinance di Berna venerdì, la squadra di Hannu
    Virta ha dovuto subire la legge del Davos e soprattutto di Ambühl,
    autore di una tripletta spettacolare, vera spina nel fianco della
    difesa luganese.
    Da segnalare che alla corte bianconera è ritornato
    Mike Maneluk, chiamato per ovviare alle assenze di Nummelin e
    Domenichelli che sembrano protrarsi oltre il dovuto. Inoltre, la
    dirigenza bianconera dovrebbe seriamente chinarsi sulla
    “problematica-Robitaille”: il canadese, malgrado qualche assist in
    seconda, resta anemico sul fronte del rendimento e delle reti. Per
    quanto sborsato per averlo, il Lugano dovrebbe e potrebbe pretendere da
    lui un diverso atteggiamento e molto di più a livello di rendimento.

    I risultati del weekend
    44.esima giornata: Kloten - Bienne 5-1, Zugo - Friborgo 2-1, Berna - Lugano 1-2 ds e Ginevra - Langnau 2-3 dr.
    45.esima giornata: Bienne - Zurigo 4-7, Friborgo - Berna 3-4 ds, Lugano - Davos 1-2 ds, Rapperswil - Ginevra 3-5; Langnau- Zugo 3-2 dr
    Recupero 4.a giornata: Kloten - Ambrì Piotta 3-2 ds.

    Classifica (tra parentesi il numero delle partite giocate):
    Kloten 93 (45), Berna 84 (43), Lions Zurigo 84 (43), Davos 80 (45),
    Lugano 77 (45), Servette Ginevra 76 (45), Friborgo Gotteron 64 (45),
    Tigers Langnau 61 (45); Zugo 56 (45), Rapperswil 44 (44), Ambrì Piotta 42 (44) e Bienne 41 (45).

    Prossime partite
    Domenica 8 febbraio, recupero 37.esima giornata: Berna - Zurigo.
    Martedì 10 febbraio, recupero 5.a giornata: Ambrì Piotta - Berna e recupero 29.esima giornata Zurigo-Rapperswil.
    Venerdì 13 febbraio, 46.esima giornata: Rapperswil - Bienne, Zurigo - Davos, Zugo - Lugano e Langnau-Ambrì Piotta.
    Sabato 14 febbraio, 47.esima giornata: Ambrì Piotta - Zugo, Berna - Kloten, Bienne - Langnau, Davos - Ginevra, Friborgo - Rapperswil e Lugano - Zurigo.
    Domenica 15 febbraio, posticipi 46.esima giornata: Ginevra-Berna e Kloten-Friborgo.

      La data/ora di oggi è Lun 25 Set 2017, 08:03