Settore Giovanile di Ambri Piotta e Svago/Nails Word

Buongiorno Visitatore se ancora non sei Registrato che aspetti fallo ora e Tifiamo FORZA AMBRI

Ricordati di Presentarti e fatti conoscere aiuta a far crescere questo luogo di Tifosi e Simpatizzanti



Vi aspettiamo Numerosi Gli Admin Mirna e Ale
Settore Giovanile di Ambri Piotta e Svago/Nails Word

Spazio Personale di mio figlio Ale e dedicato agli amanti di Hockey e allo Svago


    Qui Pontebba: ceduto Lutz in prestito al Cortina

    Condividere
    avatar
    Mirna
    Webmaster
    Webmaster

    Femminile
    Numero di messaggi : 311
    Età : 49
    Località : Piotta
    Occupazione/Hobby : Casalinga - Mamma a Tempo Pieno
    Data d'iscrizione : 19.01.09

    Qui Pontebba: ceduto Lutz in prestito al Cortina

    Messaggio Da Mirna il Gio 29 Gen 2009, 09:34

    La scelta per salvaguardare le potenzialità del forte difensore
    mentre la Dirigenza delle Aquile è in procinto di intraprendere
    importanti decisioni per dare un’ulteriore scossa alla squadra sempre
    più giù in classifica.


    I tifosi delle Aquile lo potranno applaudire nuovamente, ma solo da
    avversario, il 19 febbraio prossimo. Stiamo parlando di Andreas Lutz,
    difensore altoatesino di proprietà delle Generali Aquile FVG, in queste
    ore in procinto di cambiare casacca per vestire quella del Cortina de
    Vilmont Champagne.
    La scelta, seppur sofferta, di cedere in prestito
    fino alla fine della stagione il talentuoso terzino dalle spiccate
    caratteristiche offensive, è stata presa seguendo la stessa politica
    che aveva portato alla cessione, sempre in prestito, di Betti e
    Delfino: evitare gli investimenti fatti per il futuro vengano
    dilapidati.
    "Noi sappiamo quale sia il reale valore di Andreas,
    un valore dimostrato nelle tre stagioni in cui ha giocato con noi
    (disputando 118 incontri e mettendo a referto 62 punti frutto di 24
    reti e 38 assist ndr)
    - spiega il direttore sportivo Gerardo Pietrafesa - e
    ci dispiace moltissimo che in questo ultimo periodo non riesca a
    trovare in squadra lo spazio che sicuramente merita. Sacharuk lo usa
    con il contagocce senza dare la giusta continuità di gioco a un ragazzo
    che deve ancora crescere, per questo riteniamo che sia meglio per lui
    andare in un team che sappia valorizzarlo. Lutz merita di restare tra i
    protagonisti dell’hockey nazionale per poter mettere ancora in mostra
    tutte le sue potenzialità".
    E che Andreas sia un grande
    giocatore è dimostrato anche dall’ormai presenza fissa nel Blue Team,
    con coach Rick Cornacchia che lo ha inserito, ncora una volta, nella
    formazione che nei prossimi giorni si giocherà la qualificazione alle
    olimpiadi invernali di Vancouver 2010.
    "Da un po’ di tempo
    diverse squadre ci facevano la corte perché Lutz potesse entrare a fare
    parte del loro roster, noi abbiamo valutato tutte le possibilità e
    abbiamo ritenuto che il Cortina possa darci tutte le certezze di cui
    abbiamo bisogno affinché Andreas prosegua nella sua crescita
    professionale e possa ritornare a Pontebba ancora più forte".


    Ma
    le novità che si preannunciano in questo periodo di stop prima del rush
    finale di campionato che inizierà il prossimo 12 febbraio, non sono
    finite qui. "Stiamo attraversando una profonda fase di delusione - prosegue Pietrafesa a nome dell’intero direttivo societario -
    perché pensavamo di aver già toccato il fondo, ma evidentemente non è
    così. Anche nella sfida contro il Fassa non si è vista la grinta giusta
    e questo ci costringerà sicuramente a prendere dei provvedimenti".
    Nelle parole di Pietrafesa si legge tutta l’amarezza per una stagione che è stata sicuramente sotto tono: "Stiamo
    valutando diverse possibilità per dare un segnale forte ai giocatori.
    Il disappunto c’è, è innegabile, e l’insoddisfazione della società è
    tanta anche perché quando le cose vanno male riteniamo che tutti
    debbano rimboccarsi le maniche e fare dei sacrifici per cercare di
    ritrovare il giusto passo e la giusta serenità. Forse i ragazzi non si
    rendono conto che in questo modo si tradiscono le aspettative di un
    progetto che non riguarda solo i tifosi di Pontebba o della valle, ma
    di un’intera regione. Una regione che ha creduto nelle Aquile e che non
    è giusto venga ripagata in questo modo: noi abbiamo sempre considerato
    i giocatori delle Aquile FVG dei professionisti e li paghiamo perché
    mettano ogni volta l’anima nel cercare di vincere. Certo, a volte può
    capitare di fare qualche errore, tanti ne abbiamo commessi anche noi,
    ma adesso è davvero giunto il momento di farsi un bell’esame di
    coscienza, di dimostrare l’attaccamento alla maglia e dare una vera
    scossa al sistema".
    Scossa che potrebbe essere stimolata già
    nei prossimi giorni quando sarà convocato un consiglio direttivo che
    avrà il compito di decidere quali provvedimenti prendere e quali azioni
    mettere in atto.

    Comunicato Stampa Aquile FVG Pontebba

      La data/ora di oggi è Lun 25 Set 2017, 08:14